IntegrAzioni Giovani 2019 - Avvisi di reclutamento allievi

Avvisi rivolti ai giovani fino a 18 anni per l'iscrizione ai percorsi formativi biennali finalizzati al conseguimento di qualifiche professionali nell'ambito del diritto dovere all'istruzione e formazione - Anno formativo 2019-2020

Avviso pubblico, relativo al TERRITORIO DELLA PROVINIA DI PERUGIA rivolto ai giovani fino a 18 anni per l'iscrizione ai percorsi formativi biennali finalizzati al conseguimento di qualifiche professionali nell'ambito del diritto dovere all'istruzione e formazione approvato da Arpal Umbria con Determinazione Dirigenziale  n. 1262  del 20/11/2019  in attuazione  a quanto previsto al punto 4.2 dell' Avviso pubblico per la presentazione di azioni integrate in favore di giovani fino a 18 anni "IntegrAzioni Giovani 2019", finanziati dal P.O.R. Programma Operativo Regionale F.S.E. (Fondo Sociale Europeo) Umbria 2014-2020 OB. “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” Asse III “Istruzione e Formazione” – Priorità di investimento 10.1-R.A. 10.1 Azione 10.1.7.

Avviso pubblico, relativo al TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TERNI rivolto ai giovani fino a 18 anni per l'iscrizione ai percorsi formativi biennali finalizzati al conseguimento di qualifiche professionali nell'ambito del diritto dovere all'istruzione e formazione approvato da Arpal Umbria con Determinazione Dirigenziale  n. 1273  del 21/11/2019 in attuazione  a quanto previsto al punto 4.2 dell' Avviso pubblico per la presentazione di azioni integrate in favore di giovani fino a 18 anni "IntegrAzioni Giovani 2019", finanziati dal P.O.R. Programma Operativo Regionale F.S.E. (Fondo Sociale Europeo) Umbria 2014-2020 OB. “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” Asse III “Istruzione e Formazione” – Priorità di investimento 10.1-R.A. 10.1 Azione 10.1.7 -.

Requisiti per partecipare

Gli Avvisi prevedono in sintesi che le/gli aspiranti allieve/i devono possedere i seguenti requisiti:

- essere nelle condizioni previste dal  D.lgs n. 150/2015 art. 19, comma 1 e successive modifiche ed integrazioni  in materia di disoccupazione (privi di impiego)
- essere in possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità  (DID) rilasciata ai sensi del D.lgs n. 150/2015 art. 19, comma 1 e successive modifiche ed integrazioni
- aver compilato le schede di iscrizione all’intervento presso l’Ente formativo di riferimento
- aver stipulato l’Accordo/Patto di Servizio, presso uno dei Centri per l’Impiego (CPI) della Regione Umbria in data antecedente la selezione, a conferma della domanda di iscrizione
- essere in diritto dovere all’istruzione e formazione ovvero non aver già conseguito una qualifica biennale/triennale
- non aver compiuto 18 anni
- aver adempiuto all’obbligo d’istruzione o esserne esonerati
- essere fuori da ogni ciclo di istruzione/formazione
- essere residenti o domiciliati in Umbria.

I citati requisiti devono essere posseduti alla data del possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità (DID), pena  l’esclusione alla partecipazione.
 

Scadenza della presentazione delle domande

La domanda di iscrizione deve pervenire all'Ente di formazione entro e non oltre la data di scadenza riportata nelle tabelle riportate nell'Avviso di reclutamento, fermo rimanendo che gli Enti di formazione, tenuto conto delle proprie dotazioni strutturali, umane e strumentali, potranno comunque accogliere, entro e non oltre il 25% delle ore svolte rispetto al monte ore annuo del percorso, anche le  domande pervenute  dopo la data di scadenza, fermo rimanendo che per casi debitamente motivati e documentati sarà possibile inserire allievi anche oltre il termine suddetto.                

La verifica dei requisiti formali di accesso, così come previsti dall’Avviso, sarà a carico dei relativi Enti di formazione. I requisiti dovranno essere posseduti sempre alla data del possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità (DID).

Selezione dei candidati

Le selezioni degli allievi, effettuate da apposite Commissioni composte da due rappresentanti incaricati da Arpal con funzioni di Presidente e di Segretario e da un esperto incaricato dell'Ente di formazione, avverranno tramite un  colloquio attitudinale/motivazionale,  volto a verificare, per ogni candidato, la consapevolezza di sé/presentazione, la motivazione, l'attitudine e consapevolezza del percorso formativo e del profilo professionale scelto.

Il punteggio massimo che ogni Commissione potrà assegnare è pari a 100 punti così suddiviso:

CRITERIO  / PUNTI
consapevolezza di sé/presentazione  / max. 10 punti
motivazione / max. 30 punti
attitudine /max. 30 punti
Consapevolezza del percorso formativo / max. 30 punti

La Commissione al termine della selezione  provvederà a stilare la graduatoria di merito degli ammessi alla frequenza dei percorsi formativi.

L'elenco degli ammessi ai percorsi sarà pubblicato nei siti web dei rispettivi Soggetti Attuatori senza ulteriore obbligo di comunicazione e sarà pertanto cura dei candidati informarsi sull'esito.
Non verranno comunque avviati i percorsi formativi che, a conclusione della fase di ammissione degli allievi, non avranno raggiunto un numero di iscritti pari a 10.

Top