Sospensione tirocini extracurriculari - Indicazioni operative

25 Marzo 2020

Indicazioni operative relative  alla sospensione dei tirocini extracurriculari finanziati e non finanziati promossi nella Regione Umbria e Arpal Umbria, in ottemperanza a quanto disposto con il DPCM del 9 marzo 2020, DPCM 11 marzo 2020, in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

In considerazione della circolare ARPAL Umbria n.2 del 10/03/2020 che ha previsto l’immediata sospensione d’ufficio di tutte le attività legate all’avvio e alla gestione di tirocini extracurriculari finanziati e non finanziati si forniscono i seguenti chiarimenti in relazione alle modalità di gestione del periodo di sospensione.

Tale disposizione vale per tutti i tirocini svolti in regime ordinario e per quelli finanziati da risorse regionali a valere, ad esempio, sugli avvisi regionali “Umbriattiva Tirocini”, “Cresco ”.
 

Per i tirocini in corso alla data del 11/03/2020, si precisa che il periodo di sospensione non concorre al computo della durata complessiva del tirocinio.

Essendo una sospensione d’ufficio non è necessario l’invio di alcuna comunicazione sottoscritta da parte del soggetto ospitante e/o tirocinante bensì l’imputazione del periodo di sospensione dovrà essere correttamente tracciata attraverso il registro presenze del tirocinante.

Per quanto concerne la modalità di comunicazione della sospensione con il Sistema Informativo SARE si precisa che la sospensione, non prevedibile al momento della progettazione del tirocinio, andrà comunicata come proroga, in quanto il sistema delle comunicazioni obbligatorie non prevede la fattispecie della sospensione.

Pertanto alla data di scadenza del tirocinio prevista nel progetto formativo individuale l’azienda ospitante dovrà effettuare una comunicazione Unilav di proroga del tirocinio di durata pari al periodo di sospensione.

Secondo quanto disposto dalla normativa di riferimento  durante  il periodo di sospensione non  sussiste  l’obbligo  di  corresponsione dell’indennità di partecipazione.

Secondo quanto stabilito dall'art. 18 comma 1 della Legge n. 81 del 2017 che ha introdotto il lavoro agile in Italia, il tirocinio extracurriculare non può essere effettuato in modalità smart working, in quanto il lavoro agile è una "modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato".
Quindi è destinata a lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, con contratto di apprendistato o con contratto a tempo determinato, ma non ai tirocini. Il tirocinio formativo in qualità di istituto formativo non si configura come un rapporto di lavoro.

Tirocini non finanziati

Le attività inerenti all’istruttoria delle nuove richieste di attivazione di tirocini non finanziati, ai tirocini progettati ma non ancora avviati, riprenderanno successivamente alla data del 3 Aprile 2020, salvo ulteriori ed eventuali provvedimenti
 

Tirocini finanziati

Si considerano sospese tutte le tempistiche previste dall’Avviso “Umbriattiva Tirocini” per la gestione delle proposte e dei progetti formativi di tirocinio.

Più precisamente:

  • Qualora non si proceda alla selezione del candidato tirocinante entro 15 gg. dalla chiusura della proposta, questa non decade automaticamente (tuttavia nel caso in cui il soggetto ospitante ritiene che i candidati non risultino idonei, da una verifica della scheda candidato nel Catalogo Cura, sarebbe opportuno procedere a caricare la “non idoneità” degli stessi in modo da dare loro la possibilità di candidarsi ad altre proposte di tirocinio)
     
  • Qualora non si proceda alla validazione del progetto formativo entro 20 gg da parte del soggetto promotore, del soggetto ospitante e del candidato, il progetto formativo non decade
     
  • Qualora il tirocinio abbia ricevuto la comunicazione di ammissione a finanziamento non deve necessariamente essere attivato entro 30 giorni dalla comunicazione.
     

News 03.04.2020: Proroga sospensione attività formative, tirocini extracurriculari e modalità di accesso ai servizi ARPAL

Data: 
Mercoledì, 25 Marzo, 2020
Top