Offerte di lavoro nella Pubblica Amministrazione - art.16 Legge 56/87

Le offerte di lavoro (avviamenti a selezione), gestite dai Centri per l'impiego di ARPAL Umbria per conto delle Pubbliche Amministrazioni, offrono alle persone la possibilità di candidarsi per essere assunti da Enti Pubblici, per profili professionali per i quali si richiede il solo requisito della scuola dell'obbligo, salvo il caso in cui, per la professione richiesta, sia necessaria anche una qualifica specifica.

L'art. 16 della Legge 56/87 prevede la modalità di assunzione dell'avviamento nelle Pubbliche Amministrazioni, le quali presentano la richiesta di personale presso i Centri per l'Impiego. All'interno di ogni richiesta sono indicati i requisiti necessari per l'Ente pubblico e la data prefissata per l'avviamento. Le persone da avviare a selezione sono individuate dai Centri per l'impiego tra quelle che si sono presentate personalmente nel giorno stabilito, sulla base di graduatorie formate in specifica ed esclusiva relazione a quella occasione di lavoro.

Possono partecipare tutte le persone prive di impiego o che conservino lo stato di disoccupazione residenti da almeno 30 giorni, in uno dei comuni appartenenti al Centro per l'impiego cui è pervenuta la richiesta, i cittadini comunitari e i titolari dello status di "rifugiati."

Per i lavori a tempo indeterminato, possono partecipare anche i lavoratori occupati. 

La graduatoria viene redatta in base alla certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente, il cui rilascio può essere richiesto presso INPS, Comuni, CAAF, patronati o altre strutture abilitate) e in base alla data di nascita del candidato.

Top